Clicca Mi piace per rimanere in contatto anche nei social

Novità 
News dai parchi
ACQUATICI

Si è acceso il Natale all'Acquario di Cattolica

Fino al 6 gennaio si accendono gli alberi di Natale e le Natività più originali

Redazione ItaliaParchi.it
domenica 08 dicembre 2013
2230
5:00
111111
È già tempo di Natale all’Acquario di Cattolica, infatti dall’8 dicembre fino al 6 gennaio 2014, si accendono gli alberi di Natale e le Natività più originali: dai Presepi spiaggiati, realizzati con i materiali di recupero raccolti in spiaggia dai bambini delle scuole di Cattolica, a quelli sott’acqua immersi in alcune vasche più suggestive per opera di artisti e artigiani italiani. Creazioni artigianali di natività e mosaici marini arricchiscono la visita. Porte aperte ed entrata a metà prezzo a tutti i bambini che vorranno addobbare gli alberi innevati con una loro pallina o decorazione natalizia.

IL PRESEPE SPIAGGIATO


Venerdì 6 dicembre, con la presenza dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Anna Sanchi, del Vicesindaco Leo Cibelli, Carla Rita Ferrari, Responsabile della Struttura Oceanografica Daphne dell’Arpa Regione Emilia Romagna, e di Massimo Maioli del Gruppo Hera, e delle massime autorità Provinciali delle forze dell’Ordine, si è inaugurato all’Acquario di Cattolica il progetto pilota “Il Presepe Spiaggiato”. Si tratta di un programma sperimentale di sensibilizzazione sull'inquinamento marino e di riuso creativo di materiali spiaggiati che ha visto protagonisti oltre 100 bambini delle classi primarie delle scuole di Cattolica presenti con i loro insegnanti per il taglio del nastro e per ammirare le loro Natività esposte.

I Presepi allestiti si potranno ammirare fino al 6 gennaio 2014, nell’ area dedicata a Plastifiniamola , un percorso educativo all’interno dell’ Acquario di Cattolica contro l’uso della plastica.

I Presepi sono stati realizzati, attraverso un percorso a più tappe: dall’indagine – studio in classe sui rifiuti, alla ricerca insieme ai genitori sull’ arenile di materiali spiaggiati quali sacchetti di plastica, bottiglie, tappi, cime, reti, maglie, polistirolo, legno, ecc.
La rielaborazione dei materiali è avvenuta con Valeria Belemmi, responsabile del Laboratorio di Educazione all’ Immagine del Comune di Cattolica, per lasciare libera la creatività di realizzare originali e insolite Natività cariche di suggestioni. Un progetto educativo il cui obiettivo era la presa di coscienza di adulti e bambini, affinché il difficile tema dei rifiuti diventasse un’ occasione per riflettere sul nostro agire, ripensando al nostro rapporto con l'ambiente e in particolare all'ecosistema marino, già notevolmente compromesso, soprattutto dalla plastica. Il progetto è nato dalla collaborazione tra il Dipartimento Didattico dell'Acquario di Cattolica, il Comune di Cattolica con il suo Laboratorio di Educazione all'Immagine e l’ Ufficio Ambiente – la Struttura Oceanografica Daphne, Arpa Emilia Romagna e il Gruppo Hera, e si avvale dei Patrocini del Ministero dell’ Ambiente e della tutela del territorio e del mare, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini e del Comune di Cattolica.

Le scuole coinvolte: Istituto Comprensivo con la scuola Torconca, la Direzione Didattica con le scuole Carpignola e Repubblica, l’Istituto Paritario Maestre Pie con la scuola primaria. Le classi sono state intervistate e riprese, oltre che dalle telecamere della Rai presente per l’evento, anche dal gruppo di giornalisti in erba della scuola secondaria di I° grado “E. Filippini” di Cattolica, accompagnati dalla dirigente Carla Alberta Corsani.

“Il Presepe spiaggiato”, rientra nelle iniziative educative e di sensibilizzazione facenti parte del progetto “Salva una specie” (www.salvaunaspecie.it) e che tra le tante specie a rischio, oltre a squali e pinguini, si occupa della difesa delle tartarughe marine, una delle specie a forte rischio di estinzione a causa della plastica che ingeriscono, scambiandola per meduse.

PRESEPI SOTT’ACQUA
In concomitanza per il 7° anno consecutivo, si ripete la magia dei “Presepi sott’acqua”, una rassegna artistica nazionale che ogni anno si arricchisce di originali Natività in terracotta, vetro soffiato, ceramica, immerse all’interno delle vasche più suggestive e nei percorsi. Tutte le opere immerse che partecipano alla rassegna, sono realizzate in materiali non tossici e non invasivi a tutela della salute dei pesci.

L’insolita cornice delle vasche del Mar Mediterraneo, dell’Oceano Indiano e del Pacifico, diventano piccole gallerie d’arte sottomarine ma anche cornici per preziose sculture naturali perfettamente integrate nelle profondità. La visita all’Acquario più grande dell’Adriatico, questo periodo dell’anno diventa un appuntamento da non perdere, soprattutto per ammirare in un caloroso e colorato clima natalizio, oltre 3.000 esemplari marini e terrestri, tra i quali spiccano tra i protagonisti, i simpatici pinguini di Humboldt, gli squali più grandi d’Italia, le buffe lontre orientali pronte a far divertire i bambini con i loro giochi acquatici e capriole, o i caimani nani.

La rinomata rassegna “Presepi sott’acqua” che coinvolge 12 artisti e artigiani italiani, si avvale anche quest’anno delle Natività realizzate da artiste della Ceramica di Faenza: Maria Cristina Sintoni che dal 1984 crea oggetti d’arte che continuano la secolare tradizione delle maioliche di Faenza, famose in tutto il mondo, e che per la rassegna ha appositamente realizzato alcune Sacre Famiglie ispirate ai pinguini e alle tartarughe marine. Laura Silvagni, con un esperienza di oltre da 40 anni, specializzata in decori raffinati, di ispirazione raffaellesca, secondo la tradizione radicata nell’800 faentino, espone un opera in maiolica fine, molto particolare. Il modernissimo presepe in ceramica smaltata dai toni violacei e verdi è opera di Valentino Piccioni, giovane vasaio-ceramista romagnolo, new entri di questa edizione. Arriva dal piccolo borgo di San Rocco in Saludecio (RN) dove ha allestito il suo atelier “Il portico del vasaio” artista molto quotato sia in Italia che all’ estero, allievo dello storico ceramista di Montefiore Conca, lo scomparso Ugo Franchetti.

Da San Gregorio Armeno, (NA) arriva la Natività più ricca e preziosa della rassegna, esposta fuori dall’acqua, che domina la vasca delle razze e tartarughe d’ acqua dolce, dove le statue ispirate al settecento Napoletano, sono ricche di ornamenti di seta, porcellane, legno intarsiato e cristalli. Sono opera dell’antichissima arte tramandata da svariate generazioni dai maestri Giuseppe e Marco Ferrigno, considerati tra i caposcuola nell'arte della terracotta napoletana.

Il materiale che più di altri sa interpretare il presepe tradizionale è la terracotta di Deruta in Umbria, la capitale di questo materiale assolutamente unico. Il Presepe umbro è creato dalla Famiglia Guastaveglie, che da più di 30 anni opera nel settore della ceramica. La creatività spazia anche nel vetro soffiato, un presepe molto originale è quello creato dalla maestria e bravura di uno degli artisti esperti della scuola di Murano, con una particolare Sacra Famiglia in miniatura racchiusa nelle bolle di vetro, opera del maestro marchigiano Mauro Puccitelli di Matelica(MC). I piccoli putti, gli angeli, le miniature e i presepi grezzi sono le creazioni di due artigiani: Daniele Foschi di Gradara (PU) e di Geo Casadei di Santa Maria del Piano (RN). Non potevano mancare anche quest’anno le nuove Natività di Romano Dini di Montevarchi (AR), affezionato artista della rassegna, famoso nel mondo per le sue particolari Sacre Famiglie in ceramica e bronzo e per le sue numerose esposizioni di arte sacra a livello internazionale.

IL PRESEPE TRA GLI SQUALI

La Natività più suggestiva resta comunque quella immersa nella grande vasca degli squali più grandi
d’Italia, circondata da 700.000 litri di acqua marina, custodita da 11 grandi Squali toro e Nutrice e vegliata da una miriade di Carangidi argentatati e Pesci Balestra che curiosamente nuotano attorno ad un opera inedita in terracotta naturale creata appositamente nei laboratori Arte Ceramica di Faenza da Maria Cristina Sintoni. Una particolarissima Sacra Famiglia composta da statue modellate a mano, pezzi unici di maiolica bianca in perfetta armonia con i fondali rocciosi e le grandi creature marine. Per la gioia dei bambini, gli addobbi di cioccolata e di zucchero filato sono le particolari creazioni artistiche di Paolo Staccoli dell’antica cioccolateria Staccoli di Cattolica. Anche ogni bambino può essere l’artista del Natale 2013, può creare la sua decorazione e portarla all’ Acquario perché a Natale tutti i bambini (fino a 12 anni) che portano una pallina, o un addobbo natalizio anche creato dalla loro fantasia, possono appenderlo sugli abeti innevati e così avere l’entrata a metà prezzo, se accompagnati da un adulto pagante.

LA NATIVITÀ E I MOSICI MARINI
L’Arte del Mosaico entra a far parte della rassegna, con un’ inedita Natività e con dei bassorilievi marini opera dell’ artigiano di Cattolica Dario Gessaroli. Un artista per passione, come lui stesso si definisce, che da anni sperimenta e realizza con piastrelle di ceramica pazientemente sagomate raffigurazioni marine e opere anche di grandi dimensioni legate al mondo marino e alla marineria di Cattolica.

GLI SCULTORI DELLE NATIVITÀ

Presepi Spiaggiati ad opera dei ragazzi delle scuole primarie di Cattolica
Katiuscia Capitani Montefiore Conca (RN) Emilia Romagna
Geo Casadei Santa Maria del Piano (RN) Emilia Romagna
Creazioni Ceramiche Guastaveglie Deruta (PG) Umbria
Romano Dini Montevarchi (AR) ToscanaGiuseppe e Marco Ferrigno San Gregorio Armeno (NA) Campania
Daniele Foschi Gradara (PU) Marche
Mauro Puccitelli Matelica (MC) Marche
Arte Ceramica Maria Cristina Sintoni Faenza (RA) Emilia Romagna
La Vecchia Faenza Laura Silvagni Faenza (RA) Emilia Romagna
Valentino Piccioni Saludecio (RN)
Paolo Staccoli Cioccolaterie Cattolica (RN) Emilia Romagna
Dario Gessaroli Mosaici artigianali di Cattolica (RN)

Nel mese di Dicembre l’Acquario di Cattolica è aperto tutti le domeniche, poi dal 26 dicembre al 6 gennaio 2014 è aperto tutti i giorni.
Orari: dalle 9,30 alle 18,30 - le biglietterie chiudono alle 16,30.
Tariffe
Adulti: 19 €
Bambini: gratuiti fino a 1 metro di altezza, da un metro a 11 anni € 14
Per info: 0541 8371 www.acquariodicattolica.it

Comunicato stampa Acquario di Cattolica


Ti potrebbe anche interessare

Commenta

Copyright© 2012-2017 ItaliaParchi.it - P. Iva 06559541005 - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia dei contenuti, anche parziale, non autorizzata