Clicca Mi piace per rimanere in contatto anche nei social

Novità 
News dai parchi
ARTE E STORIA

Rinasce lo storico Hotel Washington all'interno del Vittoriale

Il primo albergo "diffuso" del Bresciano!

Redazione ItaliaParchi.it
sabato 18 gennaio 2014
794
3:00
344

Un «hotel» dentro al Vittoriale
Rinasce lo storico Washington


Suite e camere in una dependance della dimora di Gabriele D'annunzio. Ritorno all'originaria destinazione con la formula dell'«albergo diffuso»

Gardone Riviera si arricchisce di una nuova struttura alberghiera assai particolare, per due ragioni: viene aperta in una dipendenza del Vittoriale ed è il primo «albergo diffuso» del Bresciano.
Si tratta dell'ex foresteria del principato dannunziano e già ex Albergo Washington. E quello nuovo si chiamerà proprio «Ad Washington», dove Ad sta per albergo diffuso.

La gestione è affidata alla Famiglia Davide Calderan - che conduce a Morgnaga anche il Premignaga Country House & Resort -, del ceppo alberghiero proprietario del cinque stelle «Villa del Sogno».
INTERESSANTE la scelta della formula dell'albergo diffuso, anche perché coinvolgerà gli operatori di Gardone Sopra con convenzioni per le prime colazioni, pranzi e cene; in Italia gli alberghi diffusi sono soprattutto in borghi storici, caratterizzati dall'avere camere e servizi fuori dalla struttura principale, sparsi nelle vicinanze. Diffusi, appunto.

I lavori di ristrutturazione sono iniziati a novembre e si pensa che il nuovo «Washington» possa aprire i battenti per Pasqua. I tre appartamenti e le due stanze avranno nomi ispirati alla cultura dannunziana. E anche gli arredamenti richiameranno lo stile dannunziano, in modo più sobrio.

GABRIELE D'ANNUNZIO acquistò novant'anni fa, nel 1924, l'edificio del Washington, tre anni dopo essere diventato proprietario dei beni di Cargnacco. L'acquisizione avvenne nell'ambito dell'ampliamento e della definizione della tenuta che sarebbe diventata il Vittoriale degli Italiani e che sarebbe passata dai circa due ettari dell'atto di acquisto - nel 1921 - ai circa nove ettari.

L'ex albergo, sulla cinta nord ovest della tenuta, a pochi passi dall'ingresso del Vittoriale, fu sistemato dall'architetto Giancarlo Maroni e destinato a ospitare gli appartamenti dei dipendenti del Vittoriale.

In quello stesso 1924, unitamente all'immobile dell'albergo Washington, d'Annunzio acquistò Villa Maona - in posizione opposta, verso lago -, oggi Villa Mirabella, pure destinata a foresteria; dopo la morte di d'Annunzio (1 marzo 1938) vi abitò sino alla scomparsa (18 gennaio 1954), la moglie, Maria Hardouin dei duchi di Gallese.
Il 24 novembre 1924, quasi per imprimere il suo sigillo, il poeta assegnò un nuovo nome all'edificio: «Il Washington da oggi si chiama Greccio». Il nuovo albergo al Vittoriale riprenderà la vecchia denominazione «Washington».

In più, la stagione turistica registrerà un'altra novità a Gardone Sopra: il bar-pizzeria «Agli angeli» in un cortile-terrazza in piazzetta Garibaldi, da cui si gode una spettacolare vista sul lago
. Anche il nuovo locale sarà gestito da una famiglia di albergatori, le sorelle Pellegrini, titolari della vicina «Locanda agli Angeli», altro luogo legato alla memoria di Gabriele d'Annunzio. Il poeta vi ospitò, infatti, non pochi amici e invitò a banchettare, a conclusione dei cicli di lavori, quanti furono impegnati nel cantiere della Santa fabbrica del Vittoriale.

Comunicato stampa Bresciaoggi

Ti potrebbe anche interessare

Commenta

Copyright© 2012-2017 ItaliaParchi.it - P. Iva 06559541005 - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia dei contenuti, anche parziale, non autorizzata