1. Home page
  2. News dai parchi
  3. I cinque migliori roller coaster italiani del 2019

I cinque migliori roller coaster italiani del 2019

ven 09 ago 2019
Redazione ItaliaParchi.it

La nostra speciale classifica 2019 delle migliori montagne rosse in Italia, rigorosamente testate dal nostro staff !

5 - Raptor

“Raptor” è il roller coaster inaugurato dal parco divertimenti Gardaland nel 2011: l’idea alla base dell’attrazione è la creazione di un predatore alato che rapisca i visitatori trascinandoli in un volo vorticoso all’interno di una scenografia catastrofica e fantascientifica. 

Il percorso è ricco di inversioni e raggiunge altezze di 30 metri ad alta velocità, con picchi di 90 km/h. La particolarità della giostra è la posizione dei viaggiatori, i quali sono sospesi ai bordi del binario dell’attrazione su dei sedili laterali che sembrano volare nel vuoto. E’ questo infatti che conferisce al roller coaster in questione la capacità di emozionare e divertire.

Altra peculiarità di Raptor è il passaggio radente vicino ad ostacoli, costituiti dalla struttura stessa della giostra e alla palude, che sembra essere sfiorata dai visitatori grazie a particolari effetti speciali. Per movimentare l’avventura, la vettura attraversa anche una stazione sotterranea che, insieme agli edifici in stile militare, gli alberi spezzati e bruciati e il biolago che funge da palude, completa l’atmosfera post-apocalittica della giostra.

La redazione di Italiaparchi consiglia questa montagna russa a chi vuole provare un’esperienza divertente con una dose moderata di adrenalina. Raptor è infatti un roller coaster adatto a tutti; può essere apprezzato più di una volta e non delude mai: ogni giro ne chiama un altro! E’ anche un ottimo esordio per chi finora non ha ancora avuto il coraggio di provare una giostra “adrenalinica”.

4 - Shock

A Rainbow Magicland , il parco divertimenti di Roma, non si può non provare “Shock”, la montagna russa che domina la scena dell’intero parco.

Come dice il nome stesso dell’attrazione, essa “scioccherà” i suoi ospiti, a partire dal lancio iniziale: le navicelle da 6 posti che si muovono sui suoi binari subiscono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli due secondi!

Shock è infatti uno dei pochi “launched coaster” in Italia ed è fra i più divertenti: il tragitto consiste in una ripida salita e conseguente discesa in picchiata ad alta velocità, un giro della morte senza inversione, rapide curve e discese per terminare con un avvitamento finale.

La giostra affronta l’intero percorso in poco tempo e il visitatore è travolto da una serie consecutiva di emozioni e sensazioni differenti che gli permettono di dimenticare qualsiasi preoccupazione e dedicarsi al divertimento fornito dall’attrazione.

La posizione del roller coaster, al centro del parco e in prossimità del lago, la rende ancora più coinvolgente: imperdibile è un giro di sera, quando mille luci rischiarano l’acqua del lago e la struttura stessa della giostra, che si carica così di emozioni più forti, aumentate dall’atmosfera mistica della notte.

Shock è indiscutibilmente una delle montagne russe più originali e divertenti d’Italia e, per i molti brividi e la grande quantità di eccitazione che trasmette, è un’attrazione consigliata ai coraggiosi, ma anche a chi ha semplicemente intenzione di dare una svolta alla propria giornata con una bella scarica di adrenalina!

3 - Katun

“Katun” è una delle attrazioni più gettonate del parco Mirabilandia , a Ravenna. Si tratta dell’ “inverted coaster” più lungo d’Europa: i visitatori affrontano il tortuoso percorso di salite, curve e discese con le gambe libere e sospese nell’aria, poiché il binario cui la giostra è ancorata si trova al di sopra dei sedili. Questo provoca una sensazione di grande libertà e divertimento, tanto che gli ospiti hanno la sensazione di muoversi nello spazio senza un reale sostegno, come se stessero volando.

La montagna russa raggiunge i 104 km/h, affrontando grandi discese (di cui la più grande lunga 50 metri) e ben 6 inversioni lungo un circuito di 1,2 chilometri. La struttura è di colore nero ed è immersa nella zona a tema Maya del parco, la cosiddetta Città di Sian Ka'an, caratterizzata da un’aura mistica e misteriosa.

Katun fu purtroppo anche lo scenario di un tragico incidente nell’agosto del 2007 (in quell'occasione sfortunata eravamo presenti anche noi nel parco), a sette anni dalla sua inaugurazione: un giovane marocchino rimase ucciso, travolto dalla vettura in corsa, mentre tentava di recuperare il cappello perduto precedentemente sulla giostra. Poiché il ragazzo aveva attraversato delle barriere di protezione, accedendo così ad un’area pericolosa, il parco fu considerato non responsabile dell’accaduto e l’attrazione potè riaprire i battenti il giorno seguente.

In generale, la nostra redazione consiglia Katun ai più coraggiosi e a chi non soffre di mali alla cervicale: come i suoi simili, questo inverted coaster dà molti scossoni a testa e collo, ma vale la pena provarlo per il grande divertimento che ne deriva!

2 - iSpeed

“iSpeed” , insieme a Katun, è il roller coaster simbolo di Mirabilandia: inaugurato alla presenza del campione di motociclismo Marco Simoncelli, è un “launched coaster” che parte con un lancio magnetico che provoca un’accelerazione da 0 a 100 km/h circa in soli 2,2 secondi.

La giostra affronta un’enorme salita di 55 m per lanciarsi poi in picchiata nella discesa con pendenza di 90 gradi, raggiungendo una velocità massima di 120 km/h. Il tracciato prevede poi curve vertiginose e due inversioni.

iSpeed è quindi il più alto e veloce roller coaster presente in Italia, meglio non salirci se si soffre di vertigini!
E’ anche una delle poche giostre ad avere un limite di altezza massimo, oltre che minimo: l’attrazione è vietata a chi superi 1,95 metri di altezza.

La montagna russa fu disponibile al pubblico dal 2009 e sostituì il wooden coaster “Sierra Tonante”, che sorgeva nel punto della sua costruzione.

L’attrazione è ispirata al mondo dell’automobilismo e motociclismo: la struttura di colore rosso e i treni a tre vagoni rendono onore alle auto da corsa monoposto di Formula 1. Per chi ama l’alta velocità e la sensazione del vento forte sulla pelle, oltre che il sentore di assenza di gravità generato dalle discese vorticose, iSpeed è senz’altro il roller coaster migliore: al visitatore sembrerà di guidare un bolide da corsa, provando emozioni da vero pilota!

1- Oblivion

Il primo posto della classifica di Italiparchi è occupato da “Oblivion – The Black Hole”, il primo “dive coaster” d’Italia, situato a Gardaland.

I fortunati visitatori sperimentano una sensazione di caduta libera lungo una discesa in picchiata con inclinazione di 87 gradi, ma non prima di aver atteso qualche secondo con il cuore in mano, fermi di fronte al pendio. La giostra infatti si blocca proprio prima della discesa per permettere ai viaggiatori di assaporare momenti di puro brivido.

Dopo la scarica d’adrenalina iniziale, il percorso prevede anche un’ulteriore salita con discesa e curve notevolmente inclinate per accrescere il divertimento.

L’attrazione è considerata la gemella dell’omonima “Oblivion”, ospitata al parco divertimenti inglese Alton Towers.
Il tema caratterizzante della montagna russa è l’ambito spaziale: il visitatore, prima di salire sul vagone, attraversa a piedi un percorso con schermi, luci e suoni che gli permettono di immedesimarsi in un astronauta che sta per affrontare una pericolosa missione nell’universo. L’incredibile discesa di Oblivion rappresenta infatti un condotto spazio-temporale che improvvisamente precipita l’astronave in un buco nero.

Il roller coaster è stato inaugurato nel 2015 e, nonostante l’incidente d’intoppo al suo debutto, quando la giostra rimase bloccata per 15 minuti con passeggeri a bordo, ha riscosso da subito grande successo per la sua originalità.

Suggeriamo a tutti gli amanti delle montagne russe di provare almeno una volta questa fantastica attrazione, ancora meglio se sulla prima fila del vagone: da lì l’emozione dell’imminente caduta nel vuoto sarà perfino maggiore!

Vuoi rimanere aggiornato sul mondo dei parchi ?

Metti Mi Piace alla pagina ufficiale Facebook di ItaliaParchi.it

Metti Mi Piace

BIGLIETTI

Parco Avventura Cerwood

Parco Avventura Cerwood

Il Parco Avventura Cerwood, allestito fra i faggi secolari del Parco Fonti di S. Lucia, nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, è il parco avventura più grande d'Italia, il primo nato in Emilia Romagna, e consente di trascorrere ore di emozioni e divertimento nella natura, camminando sospesi fra gli alberi in tutta sicurezza, con ben 22 percorsi differenti che comprendono più di 200 giochi per bambini e adulti.
Caneva Aquapark

Caneva Aquapark

Biglietto intero a data aperta utilizzabile per 1 giorno
€ 26,00
Aquafan
-10%

Aquafan

Biglietto intero a data aperta utilizzabile per 1 giorno
€ 27,00
invece di € 30,00

PARCO + HOTEL

Parco Cavour + hotel

Parco Cavour + hotel

Pacchetto con Biglietti e Hotel vicino a Parco Cavour con colazione inclusa
da € 46,40
Rainbow + hotel

Rainbow + hotel

Biglietti validi per 2 giorni consecutivi e hotel con colazione inclusa
da € 49,90
Gardaland + hotel

Gardaland + hotel

Biglietti del Parco e Hotel 3 stelle con colazione inclusa
da € 59,90
Oltremare + hotel

Oltremare + hotel

Biglietto per ingresso 2 giorni a scelta e Hotel vicino al Parco con colazione inclusa
da € 56,90
Aquafan + hotel

Aquafan + hotel

Pacchetto Biglietto e Hotel 3 stelle con colazione inclusa
da € 59,90

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti per ricevere news, eventi, consigli e promozioni speciali sul mondo dei parchi!

Copyright © 2019 by GajaLab P.Iva 06559541005 - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia dei contenuti  non autorizzata