Info e mappa

Mappa Rocca Sanvitale

Indirizzo

Piazza Antonio Gramsci 1
Sala Baganza PR

Telefono

0521/829055

Email

rocca@fontanellato.org

Sito web

www.fontanellato.org

Orari e biglietti

Orari

Aperto tutto l'anno: da aprile ad ottobre tutti i giorni dalle 9:30 alle 11:45 e dalle 15.00 alle 17:45 nei giorni feriali, dalle 9:30 alle 11:45 e dalle 14:30 alle 17:45 la domenica e i festivi;
da novembre a marzo dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 11:45 e dalle 14:30 alle 16:45 nei feriali, dalle 09:30 alle 11:45 e dalle 14:30 alle 16:45 la domenica e i festivi.

Chiuso nelle giornate del 24 e 25 dicembre e nella mattinata del 1 gennaio.

Biglietti

Tariffe Percorso Completo (sale arredate, camera ottica e stanze a piano terra con affresco del Parmigianino)
Intero: € 7
Ridotto: € 2,50 (bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni)
Gruppi: € 6,50 (minimo 20 persone)
Scolaresche: € 5,50
Ridotto Card del Ducato: € 6

Percorso Parmigianino
Ingresso unico: € 4

La rocca

La Rocca Sanvitale fa parte del Circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza e domina il piccolo borgo di Fontanellato, a pochi chilometri da Parma.

Edificata su una preesistente torre costruita dai Pallavicino nel 1124, nel XIV secolo la Rocca divenne proprietà della famiglia da cui prese il nome, i Conti Sanvitale, che la acquisirono dai Visconti di Milano

Essi la abitarono per secoli trasformandola da fortezza difensiva a nobile dimora attraverso numerosi interventi, i più rilevanti dei quali vennero eseguiti nel Seicento dall'architetto parmense Smeraldo Smeraldi.

Dal 1948 la Rocca appartiene al Comune che ne ha fatto una struttura museale ed espositiva accessibile con visite guidate fra sale arredate, affreschi e quadri di Felice Boselli, pregiate suppellettili, camera ottica, giardino pensile e la saletta del Parmigianino con il mito di Diana e Atteone, capolavoro del manierismo italiano.

Circondata da un ampio fossato d'acqua, la Rocca ha pianta quadrata con mura merlate e ponte levatoio, 4 torri angolari ed un mastio centrale. Sulla facciata è ancora visibile un grande orologio seicentesco e l'accesso è consentito da un ponte in pietra del XVII secolo.

Al piano nobile sono visitabili diverse sale con arredi e decori databili dal XVI al XIX secolo, dalla Sala delle Armi, con un forziere della fine del Cinquecento, alla Sala da pranzo con preziose ceramiche, dalla Sala del Biliardo, con arredi ottocenteschi e pavimento e soffitto del tardo Quattrocento, alla Sala del Ricevimento, con lo splendido clavicembalo seicentesco. Interessanti anche la Camera Nuziale con soffitto a lacunari e la Galleria degli Antenati con ritratti di famiglia e cimeli di Maria Luigia d'Austria, come la "Mano con fiore al polso" del Canova.

Al piano terra, oltre alla pinacoteca con tele di Felice Boselli, Carlo Francesco Nuvolone e Molinaretto, è custodito il gioiello più prezioso della Rocca, la Saletta di Diana e Atteone affrescata da Francesco Mazzola, detto il Parmigianino, nel 1524, con 14 medaglioni inseriti sotto un pergolato pittorico che raccontano il mito tratto dalle Metamorfosi di Ovidio.

Da non perdere anche la Camera Ottica, con un sistema di prismi e specchi che riflette l'immagine della piazza antistante su uno schermo.

La Rocca Sanvitale ospita manifestazioni culturali, oltre a mostre e mercatini di antiquariato e artigianato, e propone laboratori didattici e visite guidate con animazione.

A cura della Redazione di ItaliaParchi.it
Vietata la riproduzione. Si prega di segnalare a info@italiaparchi.it eventuali variazioni, errori o inesattezze.

Previsioni meteo

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti per ricevere news, eventi, consigli e promozioni speciali sul mondo dei parchi!

Copyright © 2019 by GajaLab P.Iva 06559541005 - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia dei contenuti  non autorizzata