Italia Parchi - il portale dedicato a tutti i parchi italiani
Sei in Parchi di arte e storiaNecropoli di Pantalica

Necropoli di Pantalica

La necropoli più grande d'Europa

A07E4DD11FD27834532E48F1DD8DC0FB.jpg440EDCB8CA2DBBC2DD38870F6F853539.jpg070A8B3A93C8E820888E82781D54F614.jpg171BCAAD68BE7045302467E46C1CDFEF.jpg0DCB0229261E02761CEEA33D9630C827.jpgA23DE420AFFCF566BE40BBB02580DD3F.jpg1D6C562513332EA240432EEEB2383F86.jpg8348E8DAB0E63A9635BA7870FC09F4EB.jpg7429D53DD025DAC53B886644227F1A93.jpgF87295E90EA06CE781B1848C5F78D86E.jpg88A7EC39FBAE98435C2E1327DFA537D3.jpg37A33383980D2CF1AACC77113AB157BE.jpg
Inserita nella Riserva naturale orientata Pantalica, Valle dell'Anapo e Torrente Cava Grande, un'area naturalistica spettacolare di circa 80 ettari, Pantalica, dal 2005 riconosciuta Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, è situata nella provincia di Siracusa fra Cassaro, Ferla e Sortino ed è un antico insediamento della prima metà del XIII secolo a.C.

Il sito archeologico, raggiungibile dalla strada interna che dai Monti Iblei scende verso il Golfo di Siracusa, si affaccia sui profondi canyon scavati nella roccia calcarea dai fiumi Anapo e Calcinara e comprende cinque grandi necropoli con le caratteristiche tombe "a grotticella artificiale", realizzate dai Siculi tra il XII e l'VIII secolo a.C., nelle quali sono stati rinvenuti numerosi reperti risalenti al Paleolitico e al Neolitico conservati nel Museo Regionale "Paolo Orsi" di Siracusa.

L'accesso è possibile sia da Sortino che da Ferla, quest'ultimo è quello consigliato perché meno difficoltoso e di maggiore interesse. A pochi chilometri dal piccolo paese c'è infatti la "Sella di Filiporto", antico accesso alla città con i resti della trincea di fortificazione. Qui un cartello segnala i vari itinerari.

Percorrendo il sentiero ci si può volgere verso la Necropoli di Filiporto, godere splendidi scorci sulla sottostante gola dell'Anapo e raggiungere il villaggio bizantino con le abitazioni rupestri ed il piccolo Oratorio di San Micidiario. A poca distanza si trovano le tracce del mitico regno di Hyblone, con i resti dell'Anaktoron, o Palazzo del Principe, di cui sono visibili le fondamenta in blocchi di pietra megalitici che ricordano le coeve costruzioni micenee.

Tornando all'automobile, si raggiunge, dopo aver osservato la Necropoli Nord-Ovest e la Necropoli della Cavetta, il sentiero in discesa con vista panoramica sulla gola del Calcinara da cui è possibile ammirare la Necropoli Nord, la più scenografica ed antica del sito. Scendendo fino al fiume, è inoltre possibile visitare l'Oratorio del Crocifisso e la Grotta dei Pipistrelli, sull'antico tracciato della ferrovia.

La Necropoli di Pantalica, uno dei più antichi esempi di architettura funeraria rupestre, è la meta ideale per una visita che unisce cultura, natura e trekking.
Aperto dall'alba al tramonto con ingresso libero.
NOTE: In caso di pioggia o intemperie, la riserva rimane chiusa per i tre giorni successivi.
Indirizzo:
Località Pantalica
96010 Ferla (SR)

In auto:
Da Siracusa proseguire per Pantalica con la SS115 in direzione Floridia-Solarino-Ferla.
EscursioneEscursione
Storia e NaturaStoria e Natura
La RiservaLa Riserva
Il Sito e l'ambienteIl Sito e l'ambiente
Prima di usufruire delle informazioni di questa pagina, l'utilizzatore è tenuto a verificarle attraverso il sito o i canali ufficiali del parco. 
ItaliaParchi.it non si ritiene responsabile per eventuali errori, omissioni o cambi di programma.
Per qualsiasi tipo di segnalazione contattateci all'indirizzo email segnalazioni@italiaparchi.it