Italia Parchi - il portale dedicato a tutti i parchi italiani
Sei in Castelli e villeCastello Pallotta

Castello Pallotta

La splendida dimora con arredi d'epoca di Caldarola

6B71B18C5BADFFF8D20B4EBB2D61E56F.jpg7109B757FFBA4E64E64EA65CE34917D9.jpgFB2A24EA6603ED1F098AC6A8E0BB0462.jpg8C44043B59AFD1AB9252624969674156.jpg31846314F7AE7FE65F7B4C9D8FFE13E0.jpg178ED60103BFC354A1BD5B367B6EB685.jpg1C44CBBFEF1754D6D56A42FD6E309195.jpg6D7CF8B86C5A446F3F1F2C27490D41B4.jpgC1298AE0DE8369704758CED70E19FB4D.jpg86A898DFCF8977864760DAF037304D05.jpgEE8884D7C89D85E4E06E827E01C34D19.jpg013480CAFAF10084B024BD566B1D27EF.jpg
Edificato intorno alla seconda metà del IX secolo come fortezza militare, Castello Pallotta fu successivamente trasformato in splendida dimora estiva rinascimentale per volere del cardinale Evangelista Pallotta, per celebrare il prestigio della propria famiglia che ha annoverato nel tempo ben quattro cardinali.

Situato nel cuore delle Marche, alle pendici del colle Colcù, nella provincia di Macerata, il Castello domina l'incantevole borgo medievale di Caldarola e conserva la doppia cinta muraria con mastio e torrione quadrangolare, oltre ad un ponte levatoio ancora funzionante e ai camminamenti di ronda con merlatura guelfa. I suggestivi ambienti interni incantano il visitatore con gli arredi d'epoca, gli affreschi cinquecenteschi di Simone de Magistris e le collezioni di armi, carrozze, calessi e finimenti per cavalli.

La visita si snoda fra splendide sale, dalla Sala degli Stemmi con il soffitto a cassettoni dipinti alla Biblioteca con il soffitto che riproduce la carena di una nave, in cui sono conservati preziosi volumi e manoscritti, dalla Cappella in stile neogotico al Salotto Giallo con sete originali del Settecento, lampadari in vetro di Murano ed un fregio che corre lungo il soffitto a ricordo del soggiorno al Castello di Papa Clemente VIII avvenuto nel 1598.

Particolarmente interessanti la Camera da Letto con arredi del Seicento, che ospitò personaggi illustri come la regina Cristina di Svezia ed il poeta inglese Richard Creshaw, la Sala da Bagno in stile neoclassico con una splendida vasca in marmo, le Cucine e la Sala da Pranzo, con arredi cinquecenteshi, ceramiche bianche inglesi del Settecento ed una stufa in maiolica decorata del XIX secolo.

Suggestivo il teatrino all'aperto con un antico pozzo e, per chi ama il mistero, c'è la leggenda che nel Castello si aggiri il fantasma della bella Maddalena, una giovane fanciulla vissuta nell'800, morta in circostanze misteriose, forse avvelenata con bacche di tasso dopo un matrimonio infelice, di cui sarebbero state scattate alcune foto.

Castello Pallotta dispone di ristorante ed organizza proposte didattiche per le scuole.
cialis discount program brand cialis price cialis price discount
Aperto tutto l’anno, esclusi i lunedì non festivi ed i giorni 24 e 25 dicembre.

Nel mese di Agosto il Castello rimane aperto tutti i giorni compresi i lunedì dalle 10.00 alle 12.30 (ultimo ingresso) e dalle 15.30 alle 19.00 (ultimo ingresso). (Nel mese di agosto le visite guidate iniziano ogni venti minuti circa).

Dal 1° novembre al 10 gennaio e dal 11 febbraio al 31 marzo aperto dal martedì al sabato, visite guidate alle ore 10.30 – 11.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30; domenica e festivi, visite guidate dalle 10.00 alle 12.00 (ultimo ingresso) e dalle 15.00 alle 18.00 (ultimo ingresso). Lunedì non festivi chiuso.

Dal 1° aprile al 31 luglio e dal 1° settembre al 31 ottobre aperto dal martedì al sabato, visite guidate alle ore 10.30 – 11.30 – 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00; domenica e festivi, visite guidate dalle 10.00 alle 12.00 (ultimo ingresso) e dalle 15.00 alle 18.30 (ultimo ingresso). Lunedì non festivi chiuso.

Tariffe (Il biglietto di ingresso consente la visita del piano nobile del Palazzo e la Stanza del Paradiso)
Biglietto unico: € 2
Gratis i bambini fino ai 5 anni di età e i visitatori disabili muniti di certificazione
Gruppi: € 3 (con visita guidata)

Il Parco del Castello è visitabile gratuitamente solo su prenotazione tutti i martedì e i giovedì dalle 10 alle 12 (ultimo ingresso).
Indirizzo:
Via Castello
62020 Caldarola (MC)

In auto:
SS 502 e strade provinciali, oppure SS 77, superstrada Val di Chienti Uscita Caldarola. La superstrada è collegata con l’autostrada A14 innesto casello di Civitanova Marche.
Storia e leggendaStoria e leggenda
PresentazionePresentazione
EsternoEsterno
La visita 1° parteLa visita 1° parte
La visita 2° parteLa visita 2° parte
Sala della BibliotecaSala della Biblioteca
Teatro rinascimentaleTeatro rinascimentale
Cortile internoCortile interno
Camminamento di rondaCamminamento di ronda
Salotto GialloSalotto Giallo
Sala d'ArmiSala d'Armi
Ponte levatoioPonte levatoio
Antica GendarmeriaAntica Gendarmeria
Prima di usufruire delle informazioni di questa pagina, l'utilizzatore è tenuto a verificarle attraverso il sito o i canali ufficiali del parco. 
ItaliaParchi.it non si ritiene responsabile per eventuali errori, omissioni o cambi di programma.
Per qualsiasi tipo di segnalazione contattateci all'indirizzo email segnalazioni@italiaparchi.it